NEWS: L’autunno è più intenso con Gallo Rosso


Una vacanza all’insegna di natura, relax e piacere culinario

Bolzano, 2017 – L’autunno in Alto Adige è forse la stagione che più di tutte premia chi decide di trascorrervi una vacanza. La natura si veste di colori spettacolari, con tonalità che passano dal giallo all’arancione fino al rosso intenso e la temperatura esterna è piacevole e consente di trascorrere fuori molte ore della giornata, fino al calar del sole, che regala spesso tramonti infuocati.
 
In un maso Gallo Rosso il contatto con la natura è amplificato e il foliage autunnale si può ammirare a pochi passi dalla terrazza del proprio appartamento, facendo una pausa dalla lettura di un buon libro, per dare ulteriore spazio al relax totale. Il sole ancora caldo invita gli ospiti più attivi ad uscire per andare a passeggiare nei boschi, o per scalare le cime perché le giornate sono terse e il rischio di venire sorpresi da un temporale in autunno è decisamente più basso. Le possibilità di fare attività all’aria aperta sono davvero tante e sono elencate nel sito: www.gallorosso.it. Tuttavia, è bello anche farsi semplicemente sorprendere dal meraviglioso paesaggio e dalle montagne imponenti, mentre si sorseggia uno sciroppo di produzione del maso, oppure è affascinante aiutare i contadini mentre raccolgono la frutta e la verdura del loro orto, imparando le tecniche giuste che consentono una corretta conservazione dei prodotti.
 
In questo periodo i contadini si dedicano alla lavorazione dei frutti raccolti durante l’anno, producendo marmellate, succhi, verdure sott’olio e sott’aceto e il primo vino viene riposto in cantina. E’ anche il momento in cui maturano i frutti principali dell’Alto Adige: l’uva, la mela e la castagna, che vengono celebrati con feste ed eventi tradizionali.
 
Uno di essi e anche il più noto ed antico (nacque nel Medioevo) è il Törggelen: dopo una bella camminata, nelle serate che iniziano ad allungarsi, la gente del luogo si riunisce con gli amici o con le persone care nelle stube dei masi o nelle Buschenschank, le osterie contadine Gallo Rosso che si trovano in una zona vinicola e che producono il loro vino, per gustare i piatti tradizionali altoatesini, preparati dai contadini con amore utilizzando i prodotti del maso. Per il Törggelen non possono mancare in tavola gli “Schlutzer”, i tipici ravioli agli spinaci, i canederli al formaggio, la carne di maiale salmistrata, i crauti preparati secondo antiche ricette, accompagnati da vino novello e, a fine pasto, un piatto di krapfen (dolci con vari ripieni), noci e castagne fumanti.

Un altro piatto tipico del Törggelen è la minestra d’orzo, di cui riportiamo la ricetta di Paul Huber, il contadino che gestisce il Buschenschank Griesserhof a Varna:
 
Ingredienti:
 
100 g di speck affumicato                        60 g di patate          60 g di carote
100 g di orzo                                            40 g di sedano        40 g di porro
200 g di carne affumicata                         sale, pepe               erba cipollina
 
Fare rosolare lo speck tagliato a piccoli dadi, aggiungere l’orzo, mescolare e coprire con ca 2 l di acqua; portare a ebollizione, aggiungere la carne affumicata, fare cuocere per 2 ore. 20 minuti prima che sia finito il tempo di cottura, aggiungere la verdura tagliata a dadini, insaporire, tagliare a piccoli pezzi la carne e rimetterla nella minestra, distribuirla nei piatti e cospargere con erba cipollina tritata finemente.

La stagione del Törggelen viene inaugurata ai Buschenschank del marchio “Gallo Rosso” il primo sabato del mese di ottobre, accendendo il falò delle castagne e termina a fine novembre. Gli ospiti hanno l’opportunità di assistere a questa tradizione, mentre i contadini e le contadine raccontano del maso, del vino e delle caldarroste.
 
Per avere la possibilità di gustarsi il Törggelen in un Buschenschank, è caldamente consigliata la prenotazione. E’ possibile trovare i riferimenti dei 25 Buschenschank Gallo Rosso, insieme a quelli dei 15 Hofschank, cioè le osterie che offrono carne proveniente dal proprio maso, nel catalogo “Masi con gusto”, che viene spedito gratuitamente, come anche tutti gli altri cataloghi Gallo Rosso, al proprio domicilio facendone richiesta telefonica al numero 0471/999308, oppure all’indirizzo info@gallorosso.it o infine utilizzando il “Servizio di invio catalogo” sul sito di Gallo Rosso, alla voce “Osterie contadine”.

 
 


Gallo Rosso è il nome del marchio che dal 1999 promuove e favorisce l’attività di ormai 1.600 agriturismi in Alto Adige e che appartiene all’Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi (Südtiroler Bauernbund). La classificazione dei masi che offrono alloggio (Agriturismo in Alto Adige) è organizzata in fiori, da 1 a 5; più alto è il numero dei fiori, più numerosi sono i criteri soddisfatti dalla struttura. Inoltre, l’Associazione sostiene il lavoro di oltre 100 masi che si dedicano alla ristorazione contadina (Masi con Gusto), all’artigianato autentico (Artigianato contadino) e alla produzione di prodotti gastronomici genuini (Sapori del maso). Sin dalle origini lo scopo principale di Gallo Rosso è sostenere i contadini dei masi nello sviluppo di attività da affiancare all’agricoltura. La filosofia dell’Associazione Gallo Rosso è “Avvicinare le persone allo stile di vita degli agricoltori altoatesini”.
 

Per ulteriori informazioni:

Gallo Rosso                                                                    Ufficio stampa ­ Press Way                                                     
Tel.: (0039) 0471 999 325                                               Tel.: (0039) 02 367 950 54                                      
Margit Hanni                                                                    Tiziano Pandolfi ­ Mob. 338 6820 776                                                    
margit.hanni@sbb.it                                                         tiziano@pressway.it                                         
www.gallorosso.it                                                             Nadia Scioni – Mob. 348 0901 496                                              
                                                                                         scioni@pressway.it                                                                              
                                                                                         www.pressway.it
 

[Back]